L’OPERAZIONE DA 6,4 MILIARD

Maxar Technologies passa ufficialmente ad Advent

Conclusa l’acquisizione con il delisting dalla Borsa di New York. In quota di minoranza British Columbia Investment Management. Con sede a Westminster, in Colorado, la società gestisce una flotta di satelliti di imaging ad alta risoluzione e vanta uno stabilimento produttivo a Palo Alto, in California

04 Mag 2023

Paolo Marelli

new_spacecraft_platforms_1300_class_card-crop2

Pagando un prezzo 53 dollari per azione, la società di private equity statunitense, Advent International, e l’investitore di minoranza British Columbia Investment Management Corp hanno completato l’acquisizione di Maxar Technologies per 6,4 miliardi di dollari. La società è ora ufficialmente privata, tanto che è stato portato a termine anche il destling alla Borsa di New York.

Una leadership nei satelliti

Maxar Technologies, con sede a Westminster, in Colorado, gestisce una flotta di satelliti per immagini ad alta risoluzione e per comunicazioni a banda larga e ha il suo principale impianto produttivo a Palo Alto, in California. L’azienda conta nel complesso 4.600 dipendenti e ha 20 sedi sparse nel mondo.

WHITEPAPER
Cos’è la space economy, in pratica: norme, regole e trend
Robotica
EdTech

“Con la chiusura della transazione, Maxar rimarrà una società controllata e gestita da mani statunitensi”, ha affermato in una nota l’azienda stessa, facendo sapere che anche le azioni ordinarie di Maxar saranno rimosse dalla Borsa di Toronto.

Un gigante del private equity

Il controllo di Maxar è ora nelle mani di Advent International, uno delle più grandi società di private equity, fondata a 1984 e con sede a Boston. Advent ha finora effettuato oltre 405 investimenti di private equity in 42 Paesi del mondo e, al 31 dicembre 2022, aveva 92 miliardi di dollari di asset in gestione. 

Con 15 uffici in 12 Paesi, Advent si affida a un team di oltre 290 professionisti dal Nord America all’Europa, dall’America Latina all’Asia. Advent si concentra su investimenti in cinque settori principali: industria, servizi commerciali e finanziari, assistenza sanitaria; vendita al dettaglio-tempo libero e tecnologia.

Fusioni e quotazioni

Maxar ha iniziato a fare trading alla Borsa di New York e alla Borsa di Toronto nel 2017. È diventata ufficialmente una società statunitense nel 2020 quando la società ha scorporato la controllata canadese Mda. La stessa Mda nel 2012 aveva acquistato il produttore di satelliti Space Systems Loral con sede a Palo Alto e nel 2017 aveva acquisito la società di imaging della Terra con sede a Westminster DigitalGlobe. Le società fuse insieme erano state ribattezzate Maxar Technologies.

Una lunga storia imprenditoriale

L’origine dell’azienda risale al 1957, dato che la Western Development Laboratories, una divisione di Philco, era stata il primo mattone di quella che sarebbe poi diventata Maxar Technologies. C’è infine da ricordare che la Western Development Laboratories lanciò il suo primo satellite per comunicazioni nel 1960.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5