PALAZZO CHIGI

Meloni incontra Musk: sul tavolo le strategie per l’aerospazio

La presidente del Consiglio: “Avanti verso le sfide future che ci accomunano”. Cybersecurity, automotive e intelligenza artificiale i dossier su cui è stato fatto il punto. Il ministro Tajani: “L’Italia è un ottimo paese in cui fare investimenti”. Ma secondo il numero uno di SpaceX in Europa va semplificato il sistema regolatorio

16 Giu 2023

Paolo Marelli

meloni musl

Sul tavolo le strategie dell’aerospazio. Ma non solo: anche  cybersecurity, intelligenza artificiale e automotive. “Ho accolto con grande piacere oggi (ieri, ndr) a Palazzo Chigi Elon Musk. Un incontro molto proficuo e un momento di grande cordialità dove abbiamo affrontato alcuni temi cruciali: innovazione, opportunità e rischi dell’intelligenza artificiale, regole europee di mercato e natalità”. È quanto ha scritto su Twitter il presidente del Consiglio, Giorgia Meloni dopo il faccia a faccia a Roma con il magnate statunitense di origini sudafricane e patron di SpaceX, Tesla e Twitter. “Avanti verso le sfide future che ci accomunano”, ha aggiunto la premier Meloni.

Tajani: “Gli ho detto che l’Italia è un ottimo paese dove investire”

Gli ha fatto eco il vicepremier e ministro agli Affari Esteri Antonio Tajani: ”Lo abbiamo incontrato io e la presidente del Consiglio, è un grande imprenditore americano ed è sempre importante parlare. Con me ha parlato di cybersecurity, automotive e politica internazionale, per capire le sue idee e le visioni di politiche industriali di vari paesi. Abbiamo parlato di Twitter, di limitazione alla libertà di stampa. Io gli ho detto che l’Italia è un ottimo paese in cui fare investimenti”. 

WHITEPAPER
Artificial Intelligence of Things: cos’è, come funziona e quali vantaggi offre
Robotica
Metaverso

“Abbiamo parlato di automotive ed aerospazio – ha evidenziato Tajani -, settori dove l’Italia dispone di manodopera e tecnologia all’avanguardia. Pronti a collaborare sulle sfide del nostro tempo come la cybersicurezza”.

Musk: “In Europa troppo legacci e lacciuoli”

L’Europa è come il gigante Gulliver, legato a terra da troppi legacci e lacciuoli”: ha detto invece di Elon Musk che nel corso di un’intervista al Tg1 ha affrontato il tema degli investimenti nel Vecchio Continente. “Penso che in Europa ci sia un accumularsi ecessivo di regole e leggi. Una volta che queste vengono create divengono immortali. Ma gli esseri umani – ha rimarcato – non sono immortali”. “È una questione logica, non ideologica – ha aggiunto Musk – dovrebbe nascere una commissione per cancellare periodicamente norme e regole, e non solo per crearle. È essenziale, o tutto finirà per diventare illegale in Europa”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5