LA TRIMESTRALE

Thales, il business aerospazio a +12%

Ordini in crescita del 13% a 3,4 miliardi e ricavi a 4 miliardi pari a un’impennata dell’8%. Incremento accentuato anche per i sistemi di difesa e sicurezza a +6,6%. Il ceo Caine: “L’inizio del 2023 conferma il forte slancio di tutte le nostre attività”

08 Mag 2023

Paolo Marelli

italia

Volano i conti finanziari di Thales. La società archivia il primo trimestre di quest’anno con gli ordini in crescita del 13% a 3,4 miliardi di euro ed i ricavi di circa l’8% a 4 miliardi di euro, rispetto all’analogo periodo dello scorso anno.

In questi primi tre mesi del 2023 Thales sottolinea di avere raggiunto e confermato tutti gli obiettivi finanziari. Per quanto concerne i ricavi, tra i settori a maggiore crescita certamente l’aerospazio con un +12% ma anche i sistemi di difesa e sicurezza mostrano un incremento accentuato pari al 6,6%. 

“L’inizio del 2023 conferma il forte slancio di tutte le nostre attività, con una crescita organica delle vendite superiore all’obiettivo annuale, trainata in particolare dai business dell’aeronautica civile e della biometria” ha affermato l’amministratore delegato Patrice Caine: “L’acquisizione degli ordini per il primo trimestre del 2023 è stata solida”.

Spazio, tre grandi commesse

Nel trimestre 2023, Thales ha registrato tre grandi commesse del valore di oltre 100 milioni di euro ciascuna, per un totale di 401 milioni di euro, a fronte di due grandi commesse del primo trimestre 2022: l’ordine dei satelliti per la costellazione italiana di osservazione della terra Iride, una nuova tranche del modulo I-Hab per la stazione orbitale lunare e l’ordine di “un sottosistema sottomarino per un cliente militare”, si legge nel report della società.

WHITEPAPER
Backup & disaster recovery: come garantire un riavvio efficace dell'infrastruttura IT
Cloud application
Backup

Slancio dell’aeronautica civile e biometria

Inoltre con 2,2 miliardi di euro, gli ordini acquisiti inferiori a 10 milioni di euro sono aumentati del 17% rispetto al primo trimestre del 2022, grazie in particolare allo slancio dei business dell’aeronautica civile e della biometria, che hanno continuato la loro ripresa post pandemia.

Ordini: boom dei mercati emergenti

Dal punto di vista geografico, l’acquisizione degli ordini è aumentata dell’8% su base organica nei mercati maturi e del 55% nei mercati emergenti.

Con 1.197 milioni di euro rispetto a 1.182 milioni di euro nel primo trimestre del 2022, gli ordini acquisiti nel segmento aerospaziale sono diminuiti del 3% su base organica. La buona performance dell’aeronautica è stata controbilanciata da un’elevata base di confronto nello spazio, dove i due principali contratti registrati nel primo trimestre del 2022 sono stati maggiori rispetto ai due registrati nel primo trimestre del 2023.

Crescono Difesa e sicurezza

Con 1.441 milioni di euro rispetto a 1.099 milioni di euro nel primo trimestre 2022, gli ordini nel segmento Difesa e sicurezza sono aumentati del 31% su base organica, beneficiando in particolare di un ordine di oltre 100 milioni di euro nel 2023. L’acquisizione degli ordini nel segmento Identità digitale e sicurezza invece è stata, come in ogni trimestre, molto vicina alle vendite, poiché la maggior parte delle attività in questo segmento opera su cicli brevi.

Salgono le vendite

Le vendite del primo trimestre 2023 sono state pari a 4.026 milioni di euro, rispetto ai 3.730 milioni di euro del primo trimestre 2022, con un aumento del 7,9% su base riportata e del 9,4% a tassi di cambio e perimetro di consolidamento costanti.

Volano Europa e Nord America

Dal punto di vista geografico, la crescita è stata trainata sia dai mercati maturi, che hanno registrato un incremento del 7,7% su base organica, grazie in particolare all’Europa (+9,9%) e al Nord America (+9,8%), sia dai mercati emergenti mercati, in aumento del 16,2% su base organica.

Aerospazio, vendite su del 10%

Nel segmento aerospace, le vendite sono state pari a 1.153 milioni di euro, in aumento del 10,2% rispetto al primo trimestre 2022. Tale incremento è spiegato dal buon dinamismo del business aeronautica, e in particolare del business dell’aeronautica civile trainato da supporto e servizi, che sono aumentati del 45% rispetto al primo trimestre. Come previsto, le attività spaziali sono rimaste stabili nel primo trimestre, con un’aspettativa di ripresa della crescita durante il resto del 2023.

Rialzo anche per la Difesa

Le vendite del segmento Difesa e Sicurezza hanno raggiunto i 2.079 milioni di euro, in crescita del 5,4% rispetto al primo trimestre 2022 a perimetro e tassi di cambio costanti, in linea con l’obiettivo di crescita organica per l’intero anno.

Digital Identity and Security: +20% 

Le vendite del segmento Digital Identity and Security (Dis) sono state pari a 779 milioni di euro, in crescita del 20,1% rispetto al primo trimestre 2022. Oltre al continuo rimbalzo della biometria (elevata domanda di documenti sicuri, in particolare passaporti), questa performance può essere spiegata da un nuovo trimestre di crescita organica a doppia cifra nelle carte di pagamento Emv e nelle carte Sim.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Argomenti trattati

Personaggi

P
patrice caine

Aziende

T
Thales

Approfondimenti

D
difesa
I
industria spaziale
S
sicurezza

Articolo 1 di 5