IL MERGER

Eutelsat-OneWeb, rivisto al ribasso l’outlook a breve termine

Le attività Leo sono in ritardo rispetto alla tabella di marcia originale e ciò impatta sul business. Il fatturato si attesterà tra 1,25 e 1,3 miliardi di euro, rispetto alla precedente forchetta fra 1,32 e 1,42. E per i profitti si scende a 650- 680 milioni rispetto a 725-825. Il management resta fiducioso: “Man mano che la costellazione raggiungerà la piena copertura operativa globale ci sarà un’accelerazione dei ricavi”

30 Gen 2024

Paolo Marelli

OW Side Shot of a Satellite 2021 (002)

Rivisto al ribasso il fatturato a breve termine. Previsti in discesa anche i profitti. Il motivo sono le attività in orbita bassa: sono in ritardo rispetto alla tabella di marcia originale e ciò impatta sul business. Tre mesi dopo aver concluso la fusione Eutelsat-OneWeb, il neonato Eutelsat Group tratteggia un primo bilancio delle nozze e disegna gli scenari finanziari della società nel 2024.

Attività Leo di OneWeb in ritardo

L’attività di Eutelsat rimane in linea con i risultati attesi e conferma un ritorno alla crescita del fatturato per l’esercizio 2023-24, grazie soprattutto all’entrata in servizio dei satelliti Eutelsat 10B e Konnect Vhts.

WHITEPAPER
Cos’è la space economy, in pratica: norme, regole e trend
Robotica
EdTech

I risultati delle attività Leo di OneWeb, pur procedendo bene, con il 100% dei satelliti in posizione e un backlog di 1,1 miliardi di dollari alla fine dell’ultimo trimestre, sono in ritardo rispetto alla tabella di marcia originale. Ciò riflette i ritardi nella disponibilità della rete terrestre, nonché un mix di ricavi più orientato del previsto verso la vendita di terminali utente, che incide sui margini. Il ritardo della rete terrestre incide sui ricavi, soprattutto nel settore della mobilità e in alcune aree geografiche in cui l’accesso al mercato è ancora in sospeso.

Obiettivi a lungo termine

“L’implementazione della rete terrestre – si legge in una nota – sta procedendo bene, verso un tasso di completamento del 90% nel secondo trimestre del 2024. Continuiamo a registrare un forte slancio nell’assunzione di impegni pre-firmati con i principali clienti e riteniamo di essere sulla buona strada per raggiungere i nostri obiettivi a lungo termine”.

Ricavi e Ebitda al ribasso

Tuttavia, questa dinamica non sarà sufficiente a colmare il divario rispetto alle aspettative a breve termine, e di conseguenza saranno modificati gli obiettivi finanziari per l’esercizio 2023-24. Anzitutto, i ricavi sono ora previsti in un range compreso tra 1,25 e 1,3 miliardi di euro (rispetto ai precedenti 1,32 e 1,42 miliardi di euro). Poi l’Ebitda rettificato è previsto tra i 650 e i 680 milioni di euro (rispetto ai precedenti 725 e 825 milioni di euro). Inoltre, dopo le sinergie, gli investimenti in contanti dovrebbero rimanere tra 725 e 875 milioni di euro all’anno nel periodo compreso tra l’esercizio 2025 e l’esercizio 2030. Infine, gli investimenti in contanti per l’esercizio 2024 sono previsti tra 600 e 650 milioni di euro.

Completare la costellazione

“Il management – continua la nota – rimane fiducioso nelle prospettive di OneWeb e nel potenziale dell’offerta combinata Geo-Leo unica del Gruppo Eutelsat. Man mano che la costellazione raggiunge la piena copertura operativa globale, prevediamo un’accelerazione dei ricavi e continuiamo a puntare a un Cagr a due cifre dei ricavi e dell’Ebitda rettificato tra l’esercizio 2024 e l’esercizio 2028”.

Joint venture Airbus: cedute tutte le quote

Eutelsat Group ha completato la vendita della quota del 50% di OneWeb nella joint venture Airbus OneWeb Satellites. La partecipazione nell’azienda con sede in Florida, che ha costruito i satelliti per la costellazione OneWeb di prima generazione, è stata acquisita dal comproprietario Airbus Us Space & Defense. L’accordo riflette la continua gestione degli asset da parte di Eutelsat Group, con l’obiettivo di ottimizzare e monetizzare il proprio portafoglio nell’ambito degli sforzi di riduzione del debito.

Partnership di successo

“Questa joint venture – ha affermato Massimiliano Ladovaz di Eutelsat Group – ha assicurato il successo della costruzione della costellazione di prima generazione di OneWeb e siamo fiduciosi che il business continuerà a prosperare rispondendo alla crescente domanda di piccoli satelliti, con un’offerta competitiva e best-in-class. In prospettiva, Eutelsat Group potrà contare su una gamma più diversificata di fornitori per le sue future esigenze in orbita, tra cui Airbus, che rimane uno dei nostri partner più fidati”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5