IL PROGETTO

Mobilità e logistica spaziale, a firma di Swri un piccolo veicolo per il rifornimento in orbita

L’operazione che vede in campo in Southwest Research Institute nell’ambito di un ampio programma di prototipazione da 25,5 milioni di dollari finanziato dalla Us Space Force e guidato da Astroscale. “Si potranno estendere le missioni e prolungare la durata dei veicoli già operativi”

04 Apr 2024

Paolo Marelli

Astroscale_Prototype_Servicer_for_Refueling-70386

Il Southwest Research Institute (Swri) di San Antonio (Texas) costruirà e testerà un piccolo veicolo spaziale per il rifornimento di altri veicoli compatibili in orbita geostazionaria. L’operazione è parte di un progetto di prototipazione di mobilità spaziale e logistica da 25,5 milioni di dollari finanziato dalla Us Space Force e guidato dall’appaltatore principale Astroscale, la società privata di rimozione di detriti orbitali con sede a Tokyo.

Rifornimento nello Spazio

Il nuovo veicolo è stato ribattezzato Astroscale Prototype Servicer for Refuelling (Aps-R). “Esaurire il carburante è un problema comune per i veicoli spaziali in orbita terrestre – ha affermato Steve Thompson, ingegnere dei sistemi del progetto presso Swri -. Quando hanno esaurito tutto il carburante, la loro missione termina, anche se il veicolo potrebbe essere in ottima salute. Un veicolo di rifornimento può estendere tali missioni e possiamo prolungare la durata dei veicoli spaziali già in orbita”.

WHITEPAPER
Sai come ottimizzare nel modo giusto la tua logistica di magazzino?
Cloud application
Datacenter Infrastructure Management

Opererà in orbita geostazionaria

L’Aps-R opererà in orbita geostazionaria attorno alla Terra, il che significa che seguirà un’orbita circolare in sincronia con il periodo di rotazione della Terra di 24 ore. Il veicolo spaziale trasporterà il propellente idrazina da un deposito, anch’esso in orbita geostazionaria, al veicolo spaziale che necessita di carburante.

L’Aps-R potrà servire qualsiasi veicolo spaziale dotato di una porta di rifornimento compatibile. “Recentemente sono emersi altri approcci all’estensione della vita, come un veicolo che potrà utilizzare i suoi propulsori per spingere un altro veicolo spaziale dove deve andare dopo aver esaurito il carburante – ha aggiunto Thompson -. Un veicolo di rifornimento amplia le opzioni di estensione della vita con un’alternativa flessibile”.

Lancio nel 2026

Nel corso dei prossimi 16 mesi, Swri costruirà il veicolo ospite per l’Aps-R nella nuova Space System Spacecraft Spacecraft and Payload Processing Facility dell’Istituto, che è stata creata per rispondere rapidamente ai clienti che necessitano di progettare, assemblare e testare veicoli spaziali, in particolare piccoli satelliti. Il Southwest Research Institute consegnerà l’Aps-R pronto per il lancio entro il 2026.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5