LO SCENARIO

Chip e farmaci nello Spazio, le startup in prima linea

Condividi questo articolo

L’orbita intorno alla Terra offre un ambiente unico per la ricerca grazie ai livelli più elevati di radiazione, microgravità e quasi assenza di vuoto che permettono alle aziende di trovare nuovi metodi di produzione o materiali impossibili altrove

Pubblicato il 21 Ago 2023

Iss

La produzione nello Spazio è un mercato alle prime armi che gli analisti e diverse startup prevedono che decollerà nel prossimo futuro.

“Se si guarda ai prodotti farmaceutici, ai semiconduttori, alla bellezza e alla salute e potenzialmente al cibo nel senso di nuovi raccolti, abbiamo stimato che il mercato supererà i 10 miliardi di dollari nel 2030”, ha affermato Ilan Rozenkopf, partner di McKinsey.

Lo Spazio offre un ambiente unico per la ricerca e lo sviluppo perché i suoi livelli più elevati di radiazioni, microgravità e quasi assenza di vuoto consentono alle aziende di elaborare nuovi metodi di produzione o materiali che non sono possibili sulla Terra.

Gli esperimenti sull’Iss

La pratica non è del tutto nuova. La Stazione Spaziale Internazionale (Iss) ha ospitato diversi esperimenti di università, agenzie governative e clienti commerciali per la crescita di tessuti umani, la produzione di semiconduttori e lo sviluppo di nuovi farmaci. Nel budget del 2024, il presidente Joe Biden ha persino stanziato 5 milioni di dollari per la Nasa per proseguire la ricerca sul cancro sulla Iss.

La ricerca su nuovi farmaci

Ora, diverse startup spaziali vedono l’opportunità di soddisfare la domanda di produzione nello Spazio utilizzando fabbriche spaziali. Una società è Varda Space Industries nel sud della California. La missione di Varda è aiutare le aziende farmaceutiche a migliorare i loro farmaci o a proporre nuove terapie farmacologiche sfruttando le proprietà uniche dello Spazio per la ricerca.

Semiconduttori di ultima generazione

Dall’altra parte dell’Atlantico, a Cardiff (Galles), Space Forge sta lavorando alla progettazione della propria fabbrica nello Spazio per la produzione di semiconduttori di nuova generazione. L’obiettivo di Space Forge è realizzare substrati di semiconduttori utilizzando materiali diversi dal silicio per produrre chip più efficienti e dalle prestazioni più elevate.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 4