L'INIZIATIVA

Apple investe 450 milioni per gli sms d’emergenza via satellite

Con la nuova funzione che è attiva sull’iPhone14 è possibile allertare i soccorsi anche da zone senza copertura di rete. Ma il servizio sarà gratuito solo per i primi due anni

11 Nov 2022

Paolo Marelli

apple_park

Apple investirà 450 milioni di dollari destinandoli solo a società statunitensi per abilitare la nuova funzione di Sms via satellite di emergenza. Un servizio di telecomunicazione all’avanguardia e che è tra le caratteristiche principali dell’iPhone 14: infatti il “Crash detection”, grazie alla connessione satellitare, consente di avvisare i servizi di emergenza, per esempio in caso di incidente automobilistico, anche se si è in luoghi senza copertura della rete cellulare.

Il gigante californiano di Cupertino ha fatto sapere che, dell’ingente somma messa sul tavolo, la maggior parte andrà a Globalstar, la società di telecomunicazioni spaziali con sede in Louisiana che gestisce i satelliti che rendono possibile tale importante funzione di messaggistica.

L’azienda fondata da Steve Jobs e oggi guidata da Tim Cook ribadisce che non sta acquisendo una partecipazione nella società, semmai si sta impegnando a investire nelle apparecchiature e nelle operazioni per garantire questo servizio. Il monte complessivo di 450 milioni di dollari sarà usato per coprire i costi delle connessioni con i satelliti, oltre a dotare le stazioni di terra di un nuovo tipo di antenna progettata da Apple stessa.

Come funziona il nuovo servizio

Lo scorso settembre, Apple aveva annunciato che l’Emergency Sos, grazie ai satellite, era una come funzionalità banner installata sui nuovi modelli di iPhone 14. Se gli utenti si trovano fuori dalla portata di un’antenna che offra una copertura di rete, per esempio in un’area remota durante il campeggio o un’escursione in montagna, possono comunque connettersi ai servizi di emergenza puntando il telefono verso il cielo e collegandosi a uno dei 24 satelliti Globalstar in orbita terrestre bassa.

WHITEPAPER
Ottieni una pianificazione veloce e affidabile nel tuo marketing: scopri come!

Costi elevati, funzione gratis solo per 2 anni

Per gli elevati costi di gestione del servizio, la funzione è gratuita per due anni, ma Apple non esclude la possibilità di addebitarla agli utenti dopo 24 mesi. Anche perché il servizio non è completamente automatizzato e quindi richiede un call center con degli addetti: Globalstar ha detto che sono oltre 300 i dipendenti al lavoro.

Apple e i fondi solo per le società Usa

Il pagamento di Apple a Globalstar arriverà dall’Advanced manufacturing fund di Apple, il fondo che è stato creato nel 2017 e che l’azienda utilizza per supportare i fornitori con sede negli Stati Uniti. In passato ha utilizzato questa speciale “cassaforte” per pagare 450 milioni di dollari alla Corning Inc, che ha sede nello Stato di New York, la produzione del vetro per iPhone; 390 milioni di dollari alla californiana Finisar per allestire una fabbrica per realizzare i componenti laser necessari per FaceId; 100 milioni di dollari a Xpo Logistics di Greenwich (Connecticut) e 10 milioni di dollari alla californiana Copan Diagnostics per alcune parti del kit per il test del Covid-19.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Articolo 1 di 5