IL PROGETTO

Dati satellitari per stanare i mozziconi in strada con una precisione del 98,3%

Milano, Napoli, Trieste e Firenze protagoniste della campagna di Marevivo, in collaborazione con Bat Italia. In campo la startup italiana JustOnEarth che grazie a tecnologie di remote sensing satellitare e intelligenza artificiale ha permesso di interpretare e trasformare immagini fornite Copernicus. Per le amministrazioni comunali una soluzione per capire e prevenire il fenomeno del littering

10 Ott 2023

Paolo Marelli

mozziconi

Una tecnologia avanzata di monitoraggio e intelligenza artificiale ha permesso di interpretare e trasformare le immagini fornite dai satelliti del progetto Copernicus dell’Agenzia spaziale europea per stanare i mozziconi di sigaretta gettati per strada con un livello di precisione del 98,3%.

È questo il principale risultato della campagna “Piccoli gesti, grandi crimini” di Marevivo svoltasi a Milano, Napoli, Trieste e Firenze in collaborazione con Bat Italia, che ha visto in campo la startup italiana JustOnEarth. 

La campagna ha portato a una riduzione media del 59% del littering da mozzicone nell’ambiente e, in particolare, -73% di littering a Milano, -62% a Napoli, -58% a Trieste e -43% a Firenze.

Un aiuto alle amministrazioni locali

Le analisi svolte vogliono anche essere elementi preziosi a supporto delle amministrazioni locali per implementare una serie di accorgimenti nelle loro politiche ambientali: da una più efficiente localizzazione dei cestini sul territorio urbano ad una pianificazione più efficace dei turni dei servizi di pulizia stradale, fino al rafforzamento dei controlli e delle sanzioni, tenendo in considerazione il grado di rischio delle differenti zone della città.

WHITEPAPER
Cos’è la space economy, in pratica: norme, regole e trend
Robotica
EdTech

Cittadini più sensibili

I cittadini delle 4 città coinvolte, secondo un sondaggio qualitativo, hanno dimostrato una diffusa sensibilità sulle tematiche ambientali e dal quale si evince che in tutte le città sia stato alto il livello di attesa e soddisfazione verso la campagna “Piccoli gesti, grandi crimini” e si sia registrato un particolare ottimismo sull’utilizzo delle tecnologie nell’approccio a tematiche ambientali.

Un danno per l’ambiente

Ogni anno in Italia il 64% delle sigarette fumate in luoghi pubblici, tra cui parchi, giardini, piazze e strade, viene smaltito in modo improprio, abbandonando il mozzicone a terra. In Italia c’è ancora poca consapevolezza del fenomeno del littering di mozziconi e piccoli rifiuti e della necessità di arginarlo, al punto che il 40% dei cittadini ignora l’esistenza di una normativa specifica contro l’abbandono dei rifiuti di piccole dimensioni, che porta gravi conseguenze per l’ambiente sotto il profilo dell’inquinamento, con ricadute negative non solo dal punto di vista sociale, ma anche dei costi dei servizi di igiene urbana.

I risultati della campagna

La campagna ‘Piccoli gesti, grandi crimini’, realizzata per il quarto anno consecutivo da Marevivo, in collaborazione con Bat Italia e con il patrocinio del Ministero dell’Ambiente e della Sicurezza Energetica e del Ministero per la Protezione Civile e le Politiche del Mare, nasce proprio per contrastare questo fenomeno, che si origina da un gesto – abbandonare un mozzicone o un piccolo rifiuto nell’ambiente – spesso considerato “piccolo” da chi lo compie perché non ha contezza dei grandi danni che può provocare alla flora e alla fauna terrestre e marina. Dal 2021 la campagna ha consentito di risparmiare al Pianeta un totale di 3.164.676 mozziconi, pari a 1,56 tonnellate. Un numero che potrebbe coprire uno spazio di 326 ettari pari a circa 466 campi da calcio. 

“I risultati incoraggianti della nostra campagna ci dimostrano, ancora una volta, quanto sia importante investire in attività concrete per promuovere e sensibilizzare – dice Raffaella Giugni, responsabile relazioni istituzionali Marevivo -. Quest’anno abbiamo distribuito oltre 30.000 portamozziconi, anche in spiaggia, affisso pannelli informativi e provocato cittadini e istituzioni installando nelle città coinvolte la oramai celebre scena del crimine”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5