IL FINANZIAMENTO

Skylo Technologies, round da 37 milioni: sprint alla connettività direct-to-device

In campo Intel Capital, Innovation Endeavors, Bmw, Next47, Samsung e Seraphim. Le risorse saranno investite per implementare i servizi via satellite nei settori dell’automotive, dell’energia e dell’agricoltura

14 Feb 2024

Paolo Marelli

Skylo Technologies

Skylo Technologies, il principale fornitore di servizi di connettività satellitare direct-to-device, ha ottenuto un finanziamento di 37 milioni di dollari guidato da Intel Capital e Innovation Endeavors. Tra i nuovi investitori figurano BMW i Ventures, Next47, Samsung Catalyst Fund e Seraphim Space. Inoltre David Johnson di Intel Capital entra a far parte del consiglio di amministrazione, apportando un bagaglio di esperienza e di conoscenze per rafforzare il team di leadership di Skylo.

Più connessione satellitare

Questo nuovo investimento permetterà una crescita di Skylo, con i suoi servizi di connessione satellitare per smartphone, dispositivi indossabili, dispositivi IoT e per clienti degli operatori di rete mobile. Si tratta di un passo importante nell’impegno della società di Palo Alto (California) di rendere le reti non terrestri (Ntn) basate su standard più accessibili ed efficienti per numerosi settori, tra cui i consumatori, l’automotive, l’agricoltura, l’energia, i trasporti.

WHITEPAPER
Cos’è la space economy, in pratica: norme, regole e trend
Robotica
EdTech

Nuovi capitali per crescere

“L’impegno del consorzio di investitori contribuisce a rendere il servizio basato sugli standard di Skylo la scelta predefinita per l’ecosistema Ntn”, dice Parth Trivedi, ceo e co-fondatore di Skylo: “Questo round accelera le nostre partnership con i carrier e supporta tutti i principali produttori di dispositivi che adottano la nostra soluzione basata su standard”.

“In qualità di investitori principali, riconosciamo il potenziale di trasformazione dell’approccio scalabile di Skylo per le comunicazioni 5G da satellite a dispositivo”, afferma David Johnson, managing director di Intel Capital.

Partnership internazionali

Skylo ha lanciato il suo servizio iniziale negli Stati Uniti, in Canada e in Europa, in collaborazione con i principali produttori di chipset, tra cui Qualcomm, Samsung, MediaTek e Sony, insieme ai principali Oem (Original equipment manufacturer) di dispositivi e carrier di telefonia mobile del mondo, come Deutsche Telekom.

Skylo ha stretto una partnership di successo con gli operatori satellitari per abilitare il servizio su uno spettro dedicato e pienamente autorizzato e sulle risorse satellitari esistenti. Ciò consente ai carrier mobili terrestri di sfruttare la soluzione più economica e scalabile per la connettività diretta ai dispositivi, senza sacrificare il proprio spettro o modificare in alcun modo il proprio comportamento, poiché la rete di Skylo si integra come partner di roaming standard. La società californiana ha anche creato un solido ecosistema di Oem, carrier e partner della catena di fornitura che hanno portato il servizio sul mercato.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4