L'ACCORDO

Telespazio, il centro di Scanzano connesso all’hub siciliano di Sparkle

Fibra ad alta velocità e servizi ad alto valore aggiunto per i clienti della jv Leonardo-Thales Alenia Space. Farese: “Consolidiamo la capacità di connessione alla rete globale”

22 Nov 2023

Paolo Marelli

photo-gallery-scanzano-2

Via libera all’accordo tra Sparkle, primo operatore di servizi internazionali in Italia e fra i primi nel mondo, e Telespazio, joint venture tra Leonardo (67%) e Thales (33%) e tra i principali operatori mondiali nel campo dei servizi spaziali, per connettere il Centro di Scanzano al Sicily Hub di Sparkle a Palermo.

Il Centro spaziale di Scanzano – operativo dal 1989 e situato nei pressi dell’omonimo lago artificiale a circa 47 chilometri da Palermo – è specializzato nella fornitura di servizi di hosting e housing per grandi operatori satellitari internazionali che utilizzano costellazioni in orbita terrestre bassa (Leo), media (Meo) e geostazionaria (Geo). Questi servizi richiedono connessioni resilienti e stabili con un alto livello di prestazioni.

Partnership strategica

Grazie a quest’intesa, il Centro spaziale di Scanzano è collegato tramite il proprio anello in fibra ottica al Sicily Hub di Sparkle a Palermo – data center neutrale di ultima generazione e uno dei principali hub Internet del Mediterraneo grazie alla presenza di piattaforme di contenuti e applicazioni cloud dei maggiori player mondiali e al collegamento di tutti i cavi internazionali che atterrano in Sicilia – con la conseguente possibilità di offrire ai propri clienti connessioni e servizi ad alta velocità e affidabili in tutto il mondo.

WHITEPAPER
Cos’è la space economy, in pratica: norme, regole e trend
Robotica
EdTech

Il cavo sottomarino BlueMed

Inoltre, con l‘attivazione del nuovo cavo sottomarino BlueMed di Sparkle – che collegherà l’Italia con la Francia, la Grecia e vari paesi che si affacciano sul Mediterraneo fino ad arrivare ad Aqaba in Giordania – il Centro spaziale di Scanzano potrà contare su collegamenti a multipli di 100 o 400 Gbps verso l’Europa, l’Asia e il Medio Oriente. 

In Italia, dove il cavo è già attivo da settembre, BlueMed aumenta la resilienza della rete Sparkle offrendo una rotta sicura e diversificata tra la Sicilia e Milano, con una latenza ridotta del 50% rispetto alle dorsali terrestri che collegano i due capoluoghi.

Velocità di connessione e affidabilità

“Con l’accesso al Sicily Hub di Sparkle, il Centro spaziale di Scanzano consolida ed amplia la sua capacità di connessione alla rete globale, consentendo a Telespazio di offrire ai propri clienti servizi di connettività con velocità sempre maggiori e di elevata affidabilità”, ha dichiarato Alessandra Farese, responsabile della linea di business satellite systems and operations di Telespazio.

Enrico Bagnasco, Ad di Sparkle, ha aggiunto: “Questo accordo è una nuova conferma di come, anche grazie a BlueMed, il Sicily Hub di Palermo stia rafforzando il proprio successo come asset strategico per la digitalizzazione del Paese e snodo fondamentale del traffico dati nel Mediterraneo”.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5