GLI APPALTI

Tlc via satellite, il Pentagono assegna a Northrop Grumman e York contratti per 1,3 miliardi di dollari 

Condividi questo articolo

Le aziende avranno il compito di realizzare 100 piattaforme per potenziare le comunicazioni della Difesa Usa

Pubblicato il 01 Nov 2023

107289434-1692628033034-20230329sdaconcept.jpg

L’Agenzia per lo sviluppo spaziale del Pentagono (la Space Development Agency – Sda) ha assegnato contratti per circa 1,3 miliardi di dollari alle società York Space e Northrop Grumman per la costruzione di satelliti per le comunicazioni militari.

100 nuovi satelliti

Il governo americano investe nello Spazio, considerandolo sempre più un asset strategico per la Difesa. Ecco perché l’Agenzia del Pentagono ha chiesto alle due aziende di costruire 100 satelliti nell’ambito di una rete che l’esercito americano sta costruendo chiamata Proliferated Warfighter Space Architecture. Questi satelliti saranno i prototipi della variante “Alpha” della costellazione “Tranche 2 Transport Layer”, nota anche come T2Tl-Alpha, per fornire comunicazioni criptate.

Primi lanci già nel 2026

Sarà una corsa contro il tempo. Infatti nell’ambito delle aggiudicazioni T2Tl-Alpha, Northrop costruirà 38 satelliti per il “trasporto dati” per 732 milioni di dollari, mentre York ne costruirà 62 per 617 milioni di dollari. Il programma dell’Agenzia per lo sviluppo spaziale prevede che i satelliti T2Tl inizino a essere lanciati nel 2026.

L’assegnazione a Northrop della costruzione di satelliti in variante Alpha per T2Tl arriva mesi dopo che il gigante della difesa si è aggiudicato un ordine Sda per le varianti Beta. In agosto, Northrop si è aggiudicata un ordine da 733 milioni di dollari per la costruzione di 36 satelliti per il segmento T2Tl-Beta del Pwsa, insieme a Lockheed Martin.

Budget da 30 miliardi

Il Pentagono è sempre più ambizioso nel settore spaziale, ritenendo necessario tenere il passo con le crescenti capacità della Cina in un dominio che ha ampie ramificazioni per gli sforzi di sicurezza nazionale sulla Terra. 

La Space Force ha visto crescere il proprio budget, con 30 miliardi di dollari richiesti per l’anno fiscale 2024. Gran parte di questi finanziamenti sono destinati agli appaltatori della difesa e alle aziende spaziali che forniscono prodotti e servizi alle forze armate.

Le aziende private in campo

I primi satelliti del sistema Sda sono stati lanciati lo scorso aprile. I satelliti della Tranche 0 sono stati il primo tentativo di dimostrare la fattibilità della rete della Space Development Agency.

L’Agenzia ha già assegnato contratti per la costruzione e la gestione dei satelliti della sua flotta a SpaceX e L3Harris, oltre che a Northrop, York e Lockheed.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5