IL MOC

Navigazione aerea più sicura nell’Ue, partnership strategica su Egnos

Siglato un Memorandum di cooperazione tra il Consiglio di accreditamento di sicurezza del programma spaziale europeo e l’Agenzia dell’Unione europea per la sicurezza aerea. Obiettivo? Creare un board di coordinamento che decida accreditamento, certificazione e i quadri normativi del sistema e delle operazioni di geoposizionamento satellitare dell’Ue

05 Feb 2024

Paolo Marelli

easa_moc_news_item_1313x792_px

Il Consiglio di accreditamento di sicurezza (Sab) del programma spaziale dell’Ue e l‘Easa (Agenzia dell’Unione europea per la sicurezza aerea) hanno stipulato un memorandum di cooperazione (Moc) non vincolante con l’obiettivo di rafforzare gli sforzi di collaborazione per garantire una supervisione efficace del sistema e delle operazioni del servizio europeo di copertura per la navigazione geostazionaria Egnos.

Supervisione del sistema Egnos

“Il memorandum d’intesa – afferma Philippe Bertrand, presidente del Consiglio di accreditamento per la sicurezza del programma spaziale dell’Ue -. formalizza il nostro impegno a migliorare la sicurezza dei servizi di navigazione aerea nell’Unione europea. Stabilendo una cooperazione tra le autorità di accreditamento del Sab e le autorità di certificazione dell’Easa, intendiamo rafforzare la supervisione del sistema Egnos, contribuendo al suo funzionamento ininterrotto e garantendone la conformità alle norme di sicurezza”.

WHITEPAPER
Cos’è la space economy, in pratica: norme, regole e trend
Robotica
EdTech

Nasce un consiglio di coordinamento

Il memorandum d’intesa prevede la creazione di un consiglio di coordinamento, composto da rappresentanti dell’Easa e del Sab. Questo consiglio mira a facilitare il coordinamento su vari aspetti, tra cui le decisioni di accreditamento e certificazione e i quadri normativi.

Sono inoltre previste riunioni di coordinamento dedicate in varie fasi del processo di accreditamento e certificazione di Egnos, per facilitare lo scambio di attività pianificate e la valutazione dei risultati delle attività di supervisione dell’accreditamento e della certificazione.

Quest’intesa è una pietra miliare

“La collaborazione tra l’Easa e il Sab rappresenta una pietra miliare per garantire la sicurezza e l’affidabilità del sistema Egnos. Stabilendo meccanismi di coordinamento dedicati, cerchiamo di ottimizzare i nostri sforzi nella supervisione delle operazioni del sistema e di affrontare prontamente qualsiasi sfida emergente”, commenta Luc Tytgat, direttore esecutivo facente funzione dell’Easa.

Sinergie a vantaggio del traffico aereo

“Questa collaborazione – aggiunge Bertrand – esemplifica le sinergie possibili e la proattività del nostro Consiglio di accreditamento per la sicurezza. Stabilendo chiare modalità di collaborazione, siamo in una posizione migliore per affrontare le esigenze di sicurezza in evoluzione dei servizi di navigazione aerea e migliorare l’affidabilità complessiva del sistema Egnos”.

Questo memorandum di cooperazione testimonia l’impegno del Sab e dell’Easa nel promuovere la collaborazione a vantaggio dei servizi di navigazione aerea nell’Unione europea.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 5