GLI ACCORDI

Thales Alenia Space, alleanze con Esa per l’AI e con Eutelsat per Flexsat

L’azienda franco-italiana ha firmato con l’agenzia spaziale europea una lettera di intenti per potenziare le attività di osservazione della Terra attraverso l’Intelligenza Artificiale e costruirà per Eutelsat un satellite, basato sulla piattaforma Inspire, destinato a servire le Americhe

02 Dic 2022

Nicola Desiderio

Flexsat Eutelsat

Thales Alenia Space incassa un accordo con l’Agenzia Spaziale Europea per l’intelligenza artificiale applicata all’Osservazione della Terra e un altro con Eutelsat per un nuovo satellite per telecomunicazioni definito da software dotato di massima flessibilità e della capacità di essere riconfigurato continuamente ed in tempi brevissimi.

AI per l’Osservazione della Terra

Nel primo caso si tratta di una lettera di intenti firmata tra l’azienda franco-italiana e l’ente europeo affinché collabori con il Phi-lab dell’Esa sull’intelligenza artificiale e l’apprendimento macchina per massimizzare l’estrazione delle informazioni dai dati raccolti con radar ad apertura sintetica (Sar). Attraverso queste tecniche innovative, sarà possibile riconoscere e classificare oggetti e ricreare scenari di realtà immersiva, virtuale o aumentata.

WHITEPAPER
Sanità: quali le applicazioni di AI in radiologia, oncologia e cardiologia?
Intelligenza Artificiale
Sanità

Le sfide e le opportunità

E questo non solo per la fruizione, ma anche per “la gestione dei dati satellitari e di missione. Dalla potenza dei paradigmi di AI all’avanguardia per l’osservazione della Terra ne derivano sia opportunità che sfide significative”, commenta Massimo Comparini. La nuova collaborazione con Esa porterà allo “sviluppo di soluzioni pratiche ai problemi del mondo reale nella gestione dei dati di osservazione della Terra” ha concluso il ceo di Thales Alenia Space Italia.

Costruire una superiorità strategica

“I nostri sforzi congiunti – ha aggiunto Simonetta Cheli, a capo dei programmi di Osservazione della Terra dell’Esa – metteranno in comune il know-how di entrambe le parti per produrre ciò che sono certo porterà notevoli progressi nell’elaborazione delle informazioni AI-driven”. L’obiettivo è dunque potenziare le capacità strategiche dell’Europa in questo campo. A monitorare i progressi delle attività di ricerca ci sarà un team congiunto di Esa e Thales Alenia Space.

Flexsat per le Americhe

Rivolto invece verso le Americhe sarà il nuovo satellite Flexsat che Thales Alenia Space realizzerà per Eutelsat sulla base della piattaforma Inspire (INstant SPace In-orbit REconfiguration). Sarà definito da software e avrà una capacità di trasferimento pari a oltre 100 Gbps a disposizione di clienti B2b per applicazioni avanzate a beneficio delle reti di ritorno di clienti aziendali, governativi, aeronautici e marittimi.

Già inserito nel piano con OneWeb

La consegna di Flexsat avverrà nel 2026 e la sua spesa è inserita sul bilancio di Eutelsat in conto capitale per l’anno e nelle stime del flusso di cassa disponibile discrezionale rettificato per l’anno fiscale 2022-23 e l’anno fiscale 2023-24. È anche incluso nella traiettoria finanziaria della combinazione proposta di Eutelsat e OneWeb. Proprio guardando all’integrazione delle due reti Flexsat potrà ospitare servizi congiunti in orbita bassa e geostazionaria.

I vantaggi di essere software defined

“L’unicità di Flexsat rende particolarmente conveniente ottimizzare la capacità e riconfigurare i servizi durante la vita del satellite, a seconda delle applicazioni e delle aree di servizio” ha commentato il ceo di Eutelsat, Eva Berneke mentre il suo omologo di Thales Alenia Space, Hervé Derrey, ha sottolineato come si tratti del primo satellite definito da software dell’operatore francese basato sulla piattaforma Inspire.

Rapporto consolidato

La relazione tra le due entità ha radici profonde ed è ancora oggi molto intensa anche per altri progetti, come dimostra il recente lancio del satellite Eutelsat Konnekt Vhts lo scorso luglio e di Eutelsat 10B che risale alla scorsa settimana. Flexsat è il sesto satellite basato su Inspire e il sesto satellite per telecomunicazioni assegnato a Thales Alenia Space dall’inizio dell’anno.

@RIPRODUZIONE RISERVATA

Valuta questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articolo 1 di 4