LO SCENARIO

5G via satellite: 50 operatori pronti a lanciare servizi commerciali

Condividi questo articolo

È quanto emerge da un report della Gsa. A fine marzo 77 le partnership annunciate fra telco e sat company in 43 paesi. La partita è ancora all’inizio ma le cose cambieranno rapidamente. Joe Barrett: “La crescente necessità di banda larga vedrà una crescita dei servizi soprattutto per abbattere il digital divide nelle aree rurali”

Pubblicato il 30 Apr 2024

5g 2

Cinquanta operatori in 37 paesi e territori del mondo sono pronti a lanciare il 5G via satellite. E dieci di loro hanno già lanciato un servizio commerciale nella telefonia mobile. Anche se non è ancora chiaro quale sia il loro potenziale per integrare le reti terrestri, i servizi telefonici e la banda larga. È quanto emerge dall’ultimo rapporto della Gsa dal titolo “Non-Terrestrial 5G Networks and Satellite Connectivity”. 

77 partnership siglate

A fine marzo, la Global Mobile Suppliers Association ha identificato 77 partnership tra telco e fornitori di servizi satellitari in 43 paesi. In totale, 50 operatori in 37 Paesi hanno già pianificato servizi satellitari e nove operatori in nove paesi li stanno valutando, testando o sperimentando. Inoltre, 10 operatori in 10 paesi hanno già messo in commercio servizi satellitari, due in più rispetto al precedente aggiornamento dell’agosto 2023.

Mentre il lancio del 5G Ntn (cioè via satellite) in tutto il mondo è ancora agli inizi, la tecnologia sta già diventando ampiamente adottata per fornire una copertura nelle aree più remote, sia montane che rurale. Questo rimane di gran lunga l’uso più popolare per i satelliti, che costituiscono il 57% di tutte le partnership identificate nello studio.

Dal Messico a Timor Est

La Gsa ha registrato 34 Paesi e territori che stanno pianificando, valutando e testando o hanno lanciato servizi a banda larga via satellite. Tra questi, Timor Est è l’ultimo ad aver lanciato questi servizi, insieme a Regno Unito, Messico, Giappone, Papua Nuova Guinea ed Emirati Arabi Uniti. Altri cinque stanno attualmente valutando, testando o sperimentando i servizi e 26 sono in fase di pianificazione.

Abbattere il digital divide

Joe Barrett, presidente della Global Mobile Suppliers Association, spiega che “il numero di partnership tra operatori e provider satellitari crescerà nei prossimi mesi e anni. Ciò è già evidente nella continua crescita dei servizi satellitari a banda larga lanciati negli ultimi quattro mesi. La crescente necessità di servizi a banda larga, voce e dati e di tecnologia satellitare per la telefonia cellulare vedrà accrescere sempre più il numero di operatori al fine di soddisfare le esigenze delle popolazioni delle aree rurali, nonché in caso di disastri naturali che colpiscono le reti terrestri. Di conseguenza, la Gsa si aspetta di vedere presto un maggior numero di Paesi con offerte di servizi satellitari” nelle comunicazioni di telefonia mobile.

Valuta la qualità di questo articolo

La tua opinione è importante per noi!

Articoli correlati

Articolo 1 di 5